Porta San Giacomo

Porta San Giacomo

Le quattro porte che si aprono lungo il perimetro delle mura, prendono tutte il nome delle chiese omonime. Anche la porta San Giacomo non fa eccezione e il nome deriva infatti dalla vicina chiesa di sant’Agostino tutt’ora esistente, le altre tre chiese, invece, furono demolite nel 1561 per far posto alla nuova fortificazione. L’attuale Porta San Giacomo, fu’ terminata nel 1593, ed è stata realizzata utilizzando come rivestimento pregiato marmo di Zandobbio e sotto la direzione di Bernardo Berlendis.

L’attuale manufatto sostituì la vecchia porta che pare fosse in legno. Si affaccia verso la pianura, e anche su questa facciata monumentale capeggia il leone di San Marco emblema della Repubblica Veneta. Il ponte ad archi di raccordo alla porta, fu’ invece costruito nel 1780 da Alvise Contarini. Una particolarità è quella di avere le ali delimitate da coppie di colonne binate sono coronate da due pinnacoli. Attraverso Porta San Giacomo, si accede a una delle zone più suggestive di Città Alta, con i suoi vicoli lastricati, i monumenti storici e i suggestivi panorami sulla città bassa e oltre. La zona intorno alla porta è ricca di storia e cultura, rappresentando uno dei luoghi di interesse principali per i visitatori di Bergamo.

Itinerari, esperienze e un’anima bergamasca: questa è la Bergamo che ti racconteremo!

BG By Tuk Tuk AP1 2024 BG By Tuk Tuk AP1 2044 BG By Tuk Tuk AP2 3292 Shooting Fotografico per Matrimoni in Tuk Tuk a Bergamo BG By Tuk Tuk AP1 9730