Il Monastero di Astino nella Valle di Astino

Un Viaggio nel Tempo e nella Spiritualità: benvenuti al Monastero di Astino

Nascosto tra le colline situate oltre la città alta di Bergamo, si erge maestoso il Monastero di Astino, un luogo intriso di storia, misticismo e bellezza. Questo antico complesso monastico, risalente al XII secolo, è un tesoro nascosto che incanta i visitatori con la sua atmosfera serena e i suoi reperti storici ben conservati.

Storia e Architettura

Il Monastero di Astino, fondato tra il 1070 ed il 1107, ha una storia ricca di avvenimenti che rispecchiano il fervore religioso e culturale che ha attraversato i secoli. Inizialmente concepito come un luogo di preghiera e contemplazione per i monaci vallombrosani, il monastero ha subito diverse trasformazioni con il passare del tempo, transitando sotto il patronato di varie famiglie nobiliari tra cui i Visconti e diventando, infine, dopo il restauro ancora in corso patrocinato della Fondazione MIA, uno spazio polifunzionale di riferimento per la comunità locale.

L’architettura del monastero è un connubio affascinante di stili che spaziano dal romanico al rinascimentale, con elementi gotici e barocchi aggiunti in epoche successive. Le sue imponenti mura di pietra racchiudono cortili silenziosi, chiostri decorati e una chiesa dalle linee sobrie ma suggestive. Ogni angolo del monastero sembra narrare una storia, trasportando i visitatori indietro nel tempo.

Cosa vedere nel Monastero di Astino

Immerso in un ambiente naturale incantevole, il Monastero di Astino offre ai visitatori un’atmosfera di pace e serenità, ideale per una pausa dal trambusto della vita quotidiana. Circondato da boschi e sentieri panoramici, il monastero è un luogo perfetto per chi desidera trascorrere del tempo immerso nella natura e nella contemplazione.

All’interno del Monastero di Astino i visitatori possono ammirare una ricca collezione di opere d’arte sacra e manufatti storici. Affreschi medievali adornano le pareti della Chiesa del Santo Sepolcro, adiacente al monastero, mentre sculture e altari lignei intagliati con maestria si ergono come testimonianze dell’abilità artigianale dell’epoca.

Tra i tesori più preziosi del monastero spicca il suo chiostro, un gioiello di architettura rinascimentale caratterizzato da eleganti colonne e un giardino interno tranquillo, ideale per la meditazione e la riflessione. All’interno del chiostro da qualche anno è stato allestito il Ristorante del Monastero di Astino.

In prossimità del bastione sud del giardino del monastero è possibile visitare anche la Cascina Mulino, che si reputa anticamente fosse un edificio adibito proprio a mulino, mentre oggi è destinato all’organizzazione di eventi privati e di un mercato di prodotti agricoli.

I visitatori del complesso hanno anche l’opportunità di immergersi nell’atmosfera unica dell’ex monastero attraverso una serie di esperienze coinvolgenti: periodici eventi culturali come concerti e mostre d’arte aggiungono una dimensione contemporanea alla sua ricca tradizione.

Cosa fare nei dintorni: la Valle di Astino

Per coloro che arrivano fin quassù, ci sono diverse altre attività e percorsi in cui immergersi, per continuare a godere della tranquillità del luogo.

A pochi passi dal Monastero di Astino si trova la Valle della Biodiversità, che è un annesso dell’Orto Botanico di Bergamo nel quale andare alla scoperta di diverse specie di piante, alberi e fiori, attraverso un interessante itinerario guidato. Addirittura su suggerimento di un importante linificio e canapificio nazionale nel 2018 stata reintrodotto la coltivazione di canapa e lino unica nel suo genere sul territorio nazionale.

Gli amanti delle passeggiate nei boschi possono percorrere il Bosco di Via Allegrezza, una strada che si trasforma in sentiero e, attraverso un percorso ad anello di circa 1 ora, permette di scorgere anche le rovine della Torre dell’Allegrezza.

Infine, coloro che arrivano qui con i mezzi pubblici possono scegliere di fare ritorno in città scendendo o salendo da Bergamo Alta, con una passeggiata che conduce tra cascine, prati e campi.

Monastero di Astino e Valle di Astino

Dove si trova il Monastero di Astino ed orari di apertura

Questo antico complesso monastico si trova nella valle di Astino a circa 7 chilometri dal centro di Bergamo.

Durante la stagione invernale il Monastero è aperto solo nel weekend e nei giorni festivi, con orario dalle 9.30 alle 17:00.

In primavera ed estate gli orari di apertura si allungano fino alle 22:00, ma per informazioni aggiornate è bene consultare il sito web della Fondazione MIA.

Per coloro che desiderano approfondire la propria esperienza spirituale, il monastero offre anche la possibilità di partecipare alla celebrazione della Santa Messa domenicale che si svolge alle 16.00.

L’ingresso è gratuito. Il monastero non offre il servizio di visite guidate. Nel caso vi si arrivi con un gruppo organizzato che include la guida turistica, bisogna prenotare in anticipo e c’è un piccolo prezzo da pagare (2 euro per la visita della Chiesa del Santo Sepolcro e 3 euro per la Sala del Refettorio).

Come arrivare al Monastero di Astino

Si può raggiungere il Monastero di Astino in auto, percorrendo Via Astino e seguendo le indicazioni per il monastero, per poi lasciare il veicolo nel parcheggio a pagamento, oppure con i mezzi pubblici.

Per coloro che preferiscono i mezzi pubblici, dal centro di Bergamo si possono prendere Autobus ATB – 8B direzione Briolo o in alternativa l’Autobus 9B – direzione Mozzo, e quindi proseguire a piedi lungo un breve sentiero che conduce al monastero. Molto comodo per raggiungere Astino è sicuramente il Tuk Tuk, o Ape Calessino, dove un autista vi condurrà direttamente al Monastero senza preoccuparsi di cercare autobus e parcheggi.

Il Monastero è accessibile anche a piedi partendo dal quartiere Longuelo di Bergamo, con una camminata di 20-25 minuti, o in bicicletta, per una sgambata che permette di godersi la vista dalla ciclo-pedonale dei Colli di Bergamo

Una volta arrivati, i visitatori possono esplorare liberamente il monastero e i suoi dintorni, ammirando l’architettura medievale e godendosi la tranquillità del luogo.

Itinerari, esperienze e un’anima bergamasca: questa è la Bergamo che ti racconteremo!

BG By Tuk Tuk AP1 2024 BG By Tuk Tuk AP1 2044 BG By Tuk Tuk AP2 3292 Shooting Fotografico per Matrimoni in Tuk Tuk a Bergamo BG By Tuk Tuk AP1 9730